Progetto piano - la musica vissuta col cuore e l'anima

L’ azienda di Alberto Napolitano nasce come laboratorio artigiano di riparazione e vendita di pianoforti. L’ ideatore Alberto Napolitano è l’erede di una dinastia ” i Napolitano ” che hanno fatto la storia del pianoforte a Napoli da sei generazioni dal bisnonno Antonio al piccolo Alberto .

Oggi la storica azienda ha sede in Via San Pietro a Majella di fronte al Regio Conservatorio di Napoli. ProgettoPiano di Alberto Napolitano è non solo riparazione e vendita di pianoforti ma anche organizzazioni di concerti ,master class e agenzia per giovani pianisti in carriera .

Oggi ProgettoPiano di Alberto Napolitano vanta tra i suoi clienti pianisti di fama internazionali ,vende pianoforti in tutto il mondo ,organizza festival e concerti nei luoghi e borghi più suggestivi in Italia, quali Villa San Michele Axel Munthe, Amalfi Coast Music , Villa Kempff Positano ,Borgo di Bomarzo, Castello di Postignano , Bosa Antica ,Grand Hotel Excelsior Vittoria Sorrento,Palzzo Serra di Cassano Napoli ,Teatro Trianon Napoli …………. L’avvocato Alberto Napolitano dispone di uno straordinario salotto musicale a Napoli dedicato al grande pianista “Aldo Ciccolini “, uno studio di registrazione a Bomarzo dedicato ad “Alberto Ginastera” e la Maison ” Ciccolini ” a Parigi.

Ha in programma di istituire altre sale da concerto per divulgare la cultura musicale in Italia. Oggi oltre al laboratorio di riparazione filologica di pianoforti con tecnici specializzati che effettuano anche l’ accordatura biologica ,su richiesta del Conservatorio di Napoli sul pianoforte di Mercadante e dal console Svedese sul pianoforte di Arturo Benedetto Michelangeli suonato dal M. Emiliano Toso.

La Ditta “ProgettoPiano” di Alberto Napolitano importa marche tedesche di pianoforti quali Perzina e G. Steinberg per l’Italia, vende con successo i nuovi pianoforti giapponesi della nota casa Yamaha, ed è specializzato nella vendita di pianoforti usati a coda e verticali quali Steinway e Sons, Bohemia by Bechstein , Grotrian Steinweg , Shigeru Kawai ed altre note marche. Il cliente potrà anche trovare dei meravigliosi pianoforti di epoca ottocentesca quali Pleyel, Erard, Gaveaux, a coda e verticali .

Come vede il futuro dell pianoforte l’avvocato Alberto Napolitano? ” SONO OTTIMISTA”. Vero è che il boom di vendite degli anni ’70 è finito , prima il pianoforte era un bel mobile da esibire in salotto ,oggi chi compra il pianoforte ne comprende il valore .

E’ tornato ad essere il re degli strumenti musicali ed i nostri clienti sono per la maggior parte addetti ai lavori o professionisti appassionati della musica.

Rassegna stampa